OPERAZIONE SEGGIOLONE: QUALE SCEGLIERE?

0
621

Il seggiolone per la pappa non può mancare in una casa dove ci sono bambini al di sotto dei tre anni di vita. Come scegliere quello giusto?


Quando cominciare ad usare il seggiolone?

Di solito, il momento migliore per cominciare a usarlo è intorno al sesto mese di vita, quando il bambino comincia a mangiare cibi solidi e quando è capace di stare seduto da solo. E’ una vera sedia per lui che gli consente di sedersi al tavolo dei grandi e di partecipare attivamente al momento conviviale. Ma attenzione: anche se imbragato con le cinture di sicurezza il piccolo può cercare in ogni momento di alzarsi in piedi e cadere. Meglio quindi tenerlo sempre accanto a voi e controllare come si comporta.

Tipologie di seggiolone

I seggioloni sembrano tutti uguali ma non è così. Il modello ideale deve essere comodo e deve consentire al bambino di rimanere in posizione eretta mentre consuma la pappa. Il consiglio è di preferire un modello che possa accompagnare il piccolo durante la crescita e che, per una questione di igiene e pulizia, sia completamente sfoderabile e lavabile. E’ pur vero che esistono in commercio dei pratici copriseggioloni ma pensate sempre al fatto che dovranno essere lavati molto spesso.

In linea di massima, i seggioloni sono delle strutture in plastica (raramente di plastica e metallo) o legno regolabili in base alle caratteristiche fisiche del bambino: in altezza fino a 6-7 livelli e in larghezza dal momento che il vassoio può essere avvicinato o allontanato al bisogno rispetto alla seduta. La maggior parte dei seggioloni dà anche la possibilità di reclinare il sedile fino a 4 posizioni diverse e di chiuderlo, se non utilizzato, con grande beneficio in termini di spazio.

I modelli più accessoriati sono provvisti di un coperchio da apporre sopra il vassoio al termine del pasto, di un cestino porta oggetti, di ruote per poterlo spostare facilmente con sistema di bloccaggio e di giochi per intrattenere il bimbo.

Potete scegliere il modello che più vi piace e che più si adatta all’arredo della vostra casa ma quello a cui dovete prestare attenzione è il fattore sicurezza. Accertatevi che il prodotto che decidete di comprare sia certificato; che sia stabile ovvero che resista agli scossoni e ai bruschi movimenti del piccolo; che, se munito di ruote, abbia un meccanismo di bloccaggio delle stesse in modo da evitare che si sposti in modo incontrollato; che, se pieghevole, abbia un meccanismo di chiusura sicuro e facilmente azionabile (ma solo da un adulto); che sia munito di cinture di sicurezza forti e resistenti, meglio se lavabili (attenzione ai seggioloni che hanno solo una cinghia attorno alla vita: è molto facile che il piccolo scivoli verso il basso e finisca per terra).

Fate attenzione al rivestimento con cui è fatto e al materiale con cui sono realizzati eventuali cuscini perchè, se troppo rigidi, (come quelli in plastica) possono risultare scomodi e possono graffiare la pelle del bambino. Infine, controllate il vassoio: verificate se riuscite a gestirlo con una mano sola, se è facile da pulire, se ha un bordino per trattenere piattini e posate, se può essere lavato di frequente e che non possa sganciarsi facilmente.

 

 

Il seggiolone fuori casa?

Per quanto compatto il seggiolone non è mai comodo da portare fuori casa, per una cena al ristorante piuttosto che per una visita da amici e parenti. Molto più pratici e funzionali sono i seggiolini da tavolo e i rialza sedia.

I primi sono delle piccole sedute imbottite dotate di cinturine di sicurezza che vanno agganciate al tavolo per mezzo di ganci universali e regolabili. Sono leggeri, pieghevoli e facili da pulire perchè generalmente realizzati in tessuto sfoderabile e lavabile. Alcuni modelli vengono forniti anche di custodia per il trasporto.

I rialzi o alzasedia sono dei supporti da agganciare alla sedia per alzare la seduta e consentire al bimbo di poter mangiare al tavolo dei grandi. I  modelli più recenti si adattano a qualsiasi tipo di sedia, hanno delle cinghie per fissare bene il rialzo alla sedia, le cinture di sicurezza per allacciare il piccolo e dei piedini antiscivolo. Tendenzialmente tutti hanno seduta e schienale anatomici e sono utilizzabili non appena il piccolo impara a stare seduto da solo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here