Riduttore lettino: come si usa e come sceglierlo

0
117
porta-giochi-gina-ital-baby-bianco SottoilCavolo

Finalmente il tanto atteso giorno è arrivato, il tuo bambino è nato, e potrai portarlo a casa dal nido dell’ospedale. Nei mesi precedenti hai comprato tutto l’occorrente, il corredino, il lettino, un bel trio passeggino, perfino il fasciatoio. Ora che però è a casa, dove far dormire il piccolo quando non è nella navetta del passeggino? Hai davanti a te due possibilità: comprare una culletta o utilizzare un riduttore lettino.

Optare per il secondo può essere una ottima scelta se hai uno spirito pratico e allo stesso tempo non vuoi rinunciare al comfort del tuo bimbo. Con un riduttore lettino occuperai meno spazio, e perché no, spenderai di meno.

riduttori-lettino-lally-ricamati SottoilCavolo

Come si usa il riduttore per il lettino

Come accennato, il riduttore per lettino è una ottima soluzione nel caso tu non abbia a disposizione una culletta, o semplicemente se hai deciso di non acquistarla. Questa scelta ti permetterà di risparmiare denaro e trasformerà il lettino in un prodotto multiuso.

Potrai utilizzare il riduttore fin dal primo giorno di vita del tuo neonato. In media, i bambini riescono a starci comodamente fino al sesto mese di vita. Si tratta di un dato relativo, ogni bambino, te ne renderai conto presto, o forse lo sai già, è a sé. Per cui, probabilmente, capirai che il riduttore non è più adatto al tuo bambino quando semplicemente non ci starà più dentro, il riduttore per lettino sarà diventato troppo stretto.

In commercio esistono numerosi riduttori per lettino, quasi tutti i brand del settore baby ne producono qualche modello. In generale, per la maggior parte sono stati realizzati esclusivamente per il lettino. Alcuni, invece, risultano essere prodotti più versatili presentando diverse funzioni.

Si tratta di modelli di riduttore che possono essere utilizzati indipendentemente dal lettino, anche direttamente nel letto matrimoniale, in modo da permettere ai neogenitori di sperimentare il co-sleeping si da subito senza mettere in pericolo il piccino.

Essendo indipendenti dal lettino possono essere poggiati sul tappeto, su un divano, a terra, essere utilizzati come base per il cambio pannolino ed in tanti altri modi. Ti aiuteranno a tenere vicino il tuo piccolo anche mentre stai leggendo, o navigando in rete.

Potrai, infine, portare questo tipo di riduttore per lettino con te anche da parenti, amici e ogni qualvolta si presenti la necessità di spostarsi.

Il riduttore per lettino può rivelarsi, dunque, un accessorio davvero utile e dai diversi utilizzi, ma fai attenzione a quale scegli, deve possedere alcune importanti caratteristiche.

riduttore-bombolino-astrid-azzurro SottoilCavolo

Come si sceglie il riduttore per il lettino

Il riduttore per lettino può rivelarsi un fantastico alleato, ma bisogna assicurarsi che siano rispettate alcune caratteristiche che lo rendano sicuro per il tuo bambino e pratico nell’utilizzo.

Nei primi mesi di vita il bambino è, infatti, più delicato, e può bastare pochissimo per alterare la serenità del suo sonno, o peggio, per metterlo in pericolo.

Fortunatamente, con il sempre crescente progresso in fatto di materiali e design, e con l’incalzare di norme e direttive su sicurezza e qualità è diventato molto più semplice districarsi tra i mille prodotti in commercio e poter scegliere in maniera consapevole e informata il meglio per il tuo bimbo.

Ecco qualche utile consiglio che potrà aiutarti nella scelta:

  1. Scegli un riduttore per lettino universale, si adatterà ad ogni tipologia di lettino in commercio;
  2. Assicurati che il riduttore che sceglierai si antisoffoco, prodotto con materiali traspiranti e che garantiscano la circolazione dell’aria, il tuo bambino avrà così la possibilità di respirare sempre bene, qualunque posizione assuma;
  3. Scegli, se puoi, un riduttore per lettino realizzato in schiuma ad alta densità, il tuo bambino avrà così un sostegno maggiore in ogni zona del corpo evitando il rischio di incorrere nel fenomeno della plagiocefalia o testa piatta;
  4. Controlla che tutti i materiali siano anallergici, facilmente lavabili e quindi igienici, antiacaro ed infine privi di qualsiasi sostanza chimica considerata pericolosa per la salute del tuo bambino. Meglio se l’etichetta presenta apposite certificazioni.

Il particolare più importante da verificare, infine, è che il prodotto sia stato appositamente creato perché sia utilizzato da neonati, può sembrare un punto banale, ma sapere che sia stato creato per dei bimbi ti metterà al riparo da ogni pericolo ultimo. Renderà il tuo acquisto sicuro e affidabile.

Ecco qualcuno dei riduttori per lettino presenti sul mercato e preferiti dalle mamme:

Ora che sai come si usa il riduttore per lettino e quali sono le caratteristiche a cui assolutamente non puoi rinunciare per il benessere del tuo bebè visita il nostro shop online e scegli il tuo preferito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here