ALLATTAMENTO: Le 5 regole d’oro per allattare

0
567

Quando viene alla luce un bambino, il primo gesto di contatto che avviene è l’avvicinamento al seno materno. L’allattamento è una delle fasi di trasformazione molto importante che avviene all’interno della famiglia e in particolare della relazione madre-figlio. In generale sappiamo che la gravidanza, come anche il parto, sono eventi che cambiano lo stile di vita.

Se la nascita rappresenta il momento più importante, l’allattamento è il passaggio successivo. Una mamma che riuscirà ad allattare il proprio bambino sarà una mamma che acquisirà fiducia in se stessa. Se è vero che allattare al seno è un gesto naturale, è altrettanto vero che negli ultimi 40 anni, alcune generazioni di mamme hanno allattato artificialmente. Ma resta un punto fermo il fatto che, il latte materno, è la migliore risorsa di sostentamento per il bambino.

Vediamo qualche regola d’oro per un allattamento ben riuscito.

il punto nascita e l’allattamento 

I primi momenti successivi alla nascita sono molto importanti: il sostegno di familiari, medici e operatori sanitari del reparto di maternità possono favorire il buon avvio dell’allattamento oppure no. La procedura migliore è quella di informarsi prima per la scelta dell’ospedale, visitandone alcuni e chiedendo alle ostetriche come gestiscono l’allattamento. Meglio ancora se si riesce a ricevere un parere da amiche o conoscenti. In linea generale, tutti i reparti neonatale adottano la procedura per cui la prima poppata è dalla nascita ma il reale nutrimento arriva dopo un paio di giorni di poppate.

mamma e bimbo sempre insieme, unite al seno.

Il neonato fin dai primi respiri è capace di trovare da solo il seno della mamma. All’inizio la mamma lo nutre con il colostro, una sostanza nutritiva che precede l’arrivo del latte vero e proprio. I cambiamenti ormonali successivi al parto inducono la formazione del latte a patto che il bambino rimanga spesso attaccato al seno stimolandolo con la suzione. I segnali che fanno capire l’intenzione del bambino ad avvicinarsi al seno sono comprensibili, ma è meglio lasciare il bimbo vicino alla mamma, sia di giorno che di notte.


igiene e protezione per bambino e mamma, i bavaglini e il tiralatte.

È indispensabile che l’igiene venga curata molto bene in quanto il bambino è esposto ad alti rischi, i suoi anticorpi si devono ancora sviluppare. Ad esempio un cambio frequente di bavaglino. In commercio ce ne sono di tante varietà e la scelta di un buon tessuto garantisce morbidezza sulla bocca del neonato. Tra i migliori marchi Anne Geddes, Erbasi, Babyvip, Playshoes e TommeeTippee.
Per il benessere e igiene della mamma si consiglia l’uso di coppette assorbilatte utili per tenere il seno sempre asciutto, preservandone la salute. Della marca Chicco, oltre alle coppette, ci sono disponibili anche i paracapezzoli in caucciù, da utilizzare anche quando i capezzoli si presentano piatti.
Possono fare la comparsa sui capezzoli irritazioni e ragadi. Per favorire la cicatrizzazione si può utilizzare la crema lenitiva Avent.
Durante l’allattamento può esserci la necessità di prelevare il latte dal seno materno con tiralatte e la conservazione è importantissima ed avviene in appositi contenitori per latte materno dei marchi TommeeTippee e Avent.

abbandonare l’orologio, dove e quando il bambino lo desidera.

L’allattamento al seno non ha orari. I dosaggi e la frequenza sono molto soggettivi e variano da bambino a bambino. Nei primi tempi le poppate sono più frequenti e numerose e permettono la stimolazione della produzione di latte.
Sarà importante avere un kit per la salute e l’igiene da portare sempre con voi. Una comoda borsa fasciatoio che conterrà ogni accessorio indispensabile, sarete così libere di muoversi in assoluta tranquillità. Tra le proposte troviamo le borse fasciatoio Picci, una casa produttrice leader nel settore. Nelle borse neonato non potranno mancare pannolini, biberon, salviette e tutto ciò che può servire quando ci si trova fuoricasa per poco o lungo tempo o in una gita fuori porta con bebè a seguito. La collezione Erbesi propone un look più delicato, con colori azzurro e rosa accompagnate da uno stile romantico e fiabesco. La qualità non manca anche per le borse fasciatoio Brevi, Pegperego ed altro ancora.

controllare l’allattamento e il peso del bambino.

Comprendere se il bambino mangia tanto o poco è davvero difficile. Un suggerimento può essere quello di osservare e ascoltare il bambino mentre sta poppando: se notate che deglutisce, saprete che sta mangiando, altrimenti no. Guardare anche i pannolini aiuta, se ne sporca pochi e la pipì è scura, allora c’è la possibilità che il latte che assume non sia abbastanza. Se notate anomalie, rivolgetevi con fiducia al pediatra che saprà consigliarvi al meglio. Se il vostro latte non dovesse bastare, potrete sempre integrarlo con quello artificiale. Sono diversi gli alimenti che stimola l’arrivo del latte, munitevi di questo elenco, ginecologi e ostetriche vi sapranno indirizzare al meglio.

Prodotti per allattamento

Di seguito un piccolo elenco di prodotti indispensabili per l’allattamento, che non abbiamo citato nell’articolo ma sono da considerare come immancabili in certi casi:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here